Briciole di pane

Aggregatore Risorse

null FAQ: Indicazioni per la compilazione dei subalterni
News Ape
23 lug 2021

Quali sono le indicazioni operative per la compilazione della tabella “Subalterni” presente nei dati identificativi dell’edificio?

Nel caso in cui il subalterno o i subalterni siano valori numerici:
-    Se l’edificio è formato da un unico subalterno si introdurrà il medesimo valore numerico nelle celle "da" e "a".
-    Se l’edificio è costituito da subalterni multipli si introdurrà il valore numerico considerando il primo subalterno nella cella “da” e l’ultimo nella cella “a” (subalterni da 10 a 13 sarà compilato con “da” = 10 “a” =13).
-    Se sono presenti subalterni non consequenziali si introdurranno i dati in sequenza esaurendo gli spazi della riga “Subalterni” ed eventualmente  continuando l’inserimento nella riga “Altri subalterni”

Nel caso in cui il subalterno  o i subalterni siano costituiti da una stringa di testo o il valore contenga anche caratteri quali ad esempio il punto o la barra:
-    E’ necessario introdurre il medesimo valore nelle celle "da" e "a" esaurendo gli spazi della riga “Subalterni” ed eventualmente  continuando l’inserimento nella riga “Altri subalterni”

Nell’indicazione dei subalterni ci si deve riferire soltanto ai subalterni soggetti alla certificazione. Eventuali altri subalterni oggetto per esempio di compravendita e non soggetti a certificazione andranno indicati nelle note al certificato (scheda 4 – Dati generali – Note integrative) che verranno riportate sullo stesso nella pagina aggiuntiva.

Aggregatore Risorse